Mercoledi, 29 settembre 2021

Orientamento scolastico, la nuova campagna di Giovanisì




Un testimonial che sa parlare alle ragazze e ai ragazzi, un video musicale che “farà scuola” e una campagna per l'orientamento scolastico che aiuterà le studentesse e gli studenti toscani delle medie e del biennio delle superiori a trovare il percorso formativo più adatto a loro.  Questi, in sintesi, gli elementi di “La scuola giusta per te? Piuttosto che scegliere a caso, giovanisi.it”, un progetto realizzato dalla Regione Toscana (Assessorato all'Istruzione e alla Formazione) e Giovanisì, con la partecipazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, la collaborazione di Fondazione sistema Toscana, e finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo (FSE).

La campagna sull’orientamento, che è stata presentata ufficialmente nel corso di una conferenza stampa, avrà il volto di Lorenzo Baglioni, cantante, attore e conduttore toscano, autore de “Il Congiuntivo”. Baglioni ha dato il via al progetto attraverso il lancio del suo nuovo video intitolato significativamente “Piuttosto che”.

Il progetto

“La scuola giusta per te? Piuttosto che scegliere a caso, giovanisi.it” è un'iniziativa che accompagnerà le studentesse e gli studenti toscani per tutto il 2021 attraverso un fitto calendario di eventi e di azioni volte a informare e orientare i ragazzi, affiancandoli nella scelta dell'indirizzo scolastico più adatto alle loro inclinazioni e aspirazioni. La campagna di comunicazione rientra nel più ampio progetto “Studiare e formarsi in Toscana: scegli la strada giusta per te” attraverso cui la Regione Toscana da anni porta avanti il suo impegno sul tema dell'orientamento scolastico.

In particolare, la campagna si pone l'obiettivo di orientare le studentesse e gli studenti dell'ultimo anno delle scuole medie e le studentesse e gli studenti del biennio della scuola superiore, rispetto alla totalità dell'offerta formativa disponibile in Toscana, supportandoli nella scelta del loro percorso di studio. Lo farà attraverso spot radiofonici, advertising e messaggi che passeranno dai principali canali social. Un'attenzione particolare verrà riservata al social TikTok, molto usato da giovanissimi, attraverso una strategia ad hoc che coinvolgerà anche influencer del social.

Pacchetto scuola, Nardini: “Finanziato anche per il prossimo anno scolastico” (Toscana Notizie)