Lunedi, 11 dicembre 2017

La Polizia lancia YouPol, l’app per denunciare bullismo e spaccio




Un’app per denunciare episodi di bullismo, cyberbullismo e spaccio. La nuova iniziativa della Polizia di Stato si chiama YouPol ed è un’applicazione che permette di inviare segnalazioni, anche anonime, di bullismo e spaccio di droga, di inviare foto, video e link. Se serve, un pulsante rosso permetterà di fare una chiamata di emergenza.

Si aggiornano così gli strumenti per permettere ai giovani di attivarsi per contrastare fenomeni di bullismo, cyberbullismo e spaccio. Con YouPol, sviluppata da personale tecnico della Polizia di Stato, si potranno denunciare fatti di cui si è testimoni diretti, anche attraverso foto o immagini acquisite sul proprio dispositivo, oppure notizie di cui si è appreso in forma mediata (link, pagine web, ricezione messaggi).

Chi chiama potrà fare una chiamata di emergenza alla sala operativa della questura attraverso un pulsante rosso. L’app per ora è operativa nelle città di Roma, Milano e Catania, ma già dal prossimo febbraio sarà estesa a tutti i capoluoghi di regione, e poi, dal successivo mese di agosto, sarà implementata in tutte le province italiane. YouPol si può scaricare su tutti gli smartphone e tablet che utilizzano android e Ios.