Giovedi, 6 ottobre 2022

Didacta Italia, l’innovazione della scuola italiana torna alla Fortezza da Basso di Firenze




Oltre 250 eventi formativi, più di duecento aziende leader nella filiera dell’istruzione e alcune novità assolute: 6 dipartimenti per mostrare agli insegnanti ambienti speciali e innovativi della scuola del futuro, uno spazio dedicato all’educazione motoria e al valore educativo dello sport, un’area green, dedicata all’educazione all’ecosostenibilità nelle scuole.

Riparte così Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico nazionale dedicato all’innovazione della scuola, che dopo la versione interamente online nel 2021 causa pandemia segna il ritorno in presenza alla Fortezza da Basso di Firenze.

La quinta edizione si svolgerà dal 20 al 22 maggio prossimi. Sarà dedicata a Maria Montessori, una delle personalità più importanti a livello mondiale nel settore dell’educazione dell’infanzia. Conosciuta al grande pubblico come educatrice e scienziata di straordinaria originalità e innovazione, il metodo educativo, che prende il suo nome, è considerato uno dei principali esperimenti di “scuola nuova” adottato in molti paesi del mondo.

Fiera Didacta Italia ha l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori, per creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore.

Gli eventi formativi, tra convegni, workshop immersivi e seminari, sono progettati su numerose tematiche, dall’ambito scientifico e umanistico a quello tecnologico, fino allo spazio dell’apprendimento. Il programma è suddiviso per tipologie di attività rivolte a dirigenti, insegnanti delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado, mondo della ricerca e universitario.

Durante la tre giorni di mostra, oltre alle attività formative, i partecipanti potranno visitare una ricca sezione espositiva con oltre 200 aziende presenti leader della filiera della scuola e dell’istruzione: dal settore dell’editoria alle tecnologie informatiche di ultimissima generazione, dall’arredo alla refezione. Saranno presenti anche numerose istituzioni nazionali e internazionali, strutture scientifiche e culturali, università, scuole, associazioni, imprese, fondazioni e musei. 

Buone pratiche e eccellenze nella scuola. La Regione Toscana alla quinta edizione di Didacta