Giovedi, 1 ottobre 2020

Coronavirus , quanto è sicuro tornare a scuola?




È un altro dei tanti paradossi di questo 2020. Se normalmente nel mese di giugno si parla di vacanzemare ed estate, stavolta il mondo va alla rovescia: uno dei dibattiti più accesi delle cronache di questi giorni riguarda infatti la riapertura delle scuole, i cui battenti sono stati chiusi tre mesi fa per arginare la diffusione della pandemia di Covid-19.

I pareri che si ascoltano in giro e si leggono sui social e sulle pagine dei giornali sono i più disparati: c’è chi ritiene che riaprire le scuole sia da incoscienti, chi è orientato per approcci ibridi (turnazione degli alunni in classe o didattica mista, in presenza e da remoto), chi vuole distanziare i banchi di scuola e dotarli di barriere in plexiglass, chi è convinto che i più giovani non rappresentino alcun pericolo di contagio.

Come per tante altre questioni legate all’epidemia in corso, c’è da premettere che effettivamente nessuno, al momento, ha una risposta certa, definitiva e univoca.

Anche se, in questi mesi, la scienza è riuscita a mettere insieme un po’ di evidenze: alcune più solide, altre meno, ma nel complesso sufficienti a farsi un’idea del rapporto rischi/benefici derivante dalla riapertura delle scuole. Facciamo il punto grazie all'articolo di Wired.it.