Mercoledi, 21 febbraio 2018

CAMPER COLOR Un evento che diventa anche esperienza didattica




CAMPER COLOR
Un evento che diventa anche esperienza didattica inserito nel progetto "I funghi del granducato"

Come ogni anno a Spoleto nei giorni compresi tra la fine di  aprile e i primi  di maggio, si è tenuto l’evento “Spoleto a colori”.
I ragazzi della classe 3°C indirizzo Turistico dell’Istituto Tecnico Professionale “G.Spagna”, hanno voluto organizzare una manifestazione per provare a creare un evento che valorizzasse il territorio e costituisse al tempo stesso un’occasione di richiamo e di divertimento per i giovani. Partners fondamentali per il successo del progetto sono stati il “Club camperisti Spoleto”, i “Lions Club” e “Umbria Mobilità” che hanno contribuito alla riuscita dell’evento. Per prepararsi  al meglio, i ragazzi hanno seguito un ciclo di sette lezioni sulla storia della città, tenuto dall’architetto Orazi, che ha messo a disposizione la sua esperienza e le conoscenze in ambito storico-artistico. Gli incontri hanno permesso di analizzare l’evolversi delle caratteristiche urbanistiche di Spoleto nel tempo e di rendere gli alunni consapevoli del notevole patrimonio artistico che la città possiede.
Il target dell’evento era rappresentato da gruppi di camperisti che sono stati accolti dai ragazzi nel parcheggio “ex ferrovia Spoleto-Norcia”, gentilmente concesso da  ex Umbria Mobilità, designato come punto di ritrovo il 30 Aprile. Nel tardo pomeriggio presso il Chiostro di S.Nicolò è stato presentato il programma del giorno successivo che prevedeva il percorso “Maestri del colore”, un itinerario lungo il quale sarebbero state illustrate le bellezze artistiche delle Chiese più prestigiose di Spoleto. Il primo maggio, quindi, i ragazzi si sono trasformati in “piccoli ciceroni” e, aiutati dal tour operator Daniela Cittadoni, hanno spiegato ai visitatori le caratteristiche dei luoghi prescelti come tappe del percorso. Le giovani guide si sono rese disponibili anche verso i turisti stranieri, preparando le traduzioni in lingua Inglese delle presentazioni dei vari luoghi. Al termine del percorso è stato previsto anche un momento conviviale grazie alla preziosa e generosa collaborazione di alcuni sponsor:“Bar Valnerina”, “Il Lustrinu”, “Monini”, “Panificio Montebibico”, “Salumi e carni Roberto Ripanti” e “Antichi Sapori Umbri”. Una parte dei  prodotti, è stata donata alla mensa della Caritas Diocesana di Spoleto. Gli alunni, inoltre, sono stati invitati dai “Lions” a tenere una conferenza a Palazzo Mauri il 15 maggio, dove hanno spiegato ai partecipanti, tra cui i candidati a sindaco e i rappresentanti dei “Lions Club” di Assisi e di Spoleto, i punti di forza e di debolezza riscontrati durante la realizzazione dell’evento. I giovani apprendisti saranno presenti anche il 26 maggio all’incontro riguardante “La scuola elettronica del consumo” che si terrà al “Capitini” di Perugia .
Spoleto, 22 maggio 2014

INSERISCI LA REGIONE: 

 

Sei in